Roma Produttiva incontra i Consiglieri Regionalicon

Roma 1 ottobre 2018

Questa sera alle ore 20:00 presso la libreria Eli in viale Somalia 50 A (rampa garage),la nostra Associazione con Roma Produttiva ,hanno organizzato un importantissimo incontro tra i commercianti/rappresentanti Romani del settore abbigliamento,accessori e artigiani  con i Consiglieri della Commissione Commercio della Regione Lazio Marta Leonori (PD), Francesca De Vito ( M 5 Stelle) era stato invitato anche  l’Assessore alle Attività Produttive al Campidoglio Carlo Cafarotti, ma all’ultimo per impegni Istituzionali ha dovuto declinare l’incontro era presente anche  la Presidente del II° Municipio Francesca Del Bello. La discussione tra le parti si è incentrata nell’attuare il Testo unico del commercio e artigianato , regolamentando  il nostro mercato ormai totalmente allo sbaraglio, abbiamo chiesto un incontro formale con le Istituzioni al fine di fare inserire nel testo di legge una data di inizio saldi che sia realmente di fine stagione, e sanzioni per i trasgressori che potraranno arrivare alla sospensione definitiva della licenza per i pluri recidivi, come avviene oggi per le attività di somministrazione.
Le politiche dissestanti come quella della scontistica applicata dalla Rinascente, i BLACK PERIOD che durano un mese o i RED FRIDAY ed altre iniziative furbesche e sleali di svendita costante dei prodotti, dovranno appartenere ad un grigio passato.  
Il degrado del territorio, la mancanza di parcheggi, ma soprattutto le pratiche di concorrenza sleale – come le hanno definite alcuni commercianti – da parte delle grandi catene di negozi. Tutto questo sta facendo collassare le piccole attività e le botteghe della Capitale.“Spesso non basta una semplice multa, perché mille euro, per fare un esempio, sono niente per alcune grandi catene – spiega Anticoli – . Quello che serve è la sospensione della licenza, temporanea o anche permanente, se il negozio continua a violare le regole”. Secondo le due consigliere il testo unico potrebbe essere pronto già per fine dicembre, in modo da portarlo in aula consiliare per l’approvazione a gennaio. Nel frattempo, continueranno questi incontri, in modo da creare un legame tra commercianti e politica, che possa contribuire a portare in commissione regionale tutte le esigenze dei piccoli negozi.Dopo un ‘inteso dibattito ci siamo lasciati con l’intento di rivederci tra c/ca un mese per ulteriori aggiornamenti