LA NOSTRA STORIA

LA NOSTRA STORIA

Ce ne sono di storie da raccontare. Elaborate, contorte, difficili da comprendere…..e questa è la nostra semplice storia. Un sogno, un progetto iniziato quasi per gioco e, a poco a poco, diventato realtà per convinzione.

E’ già un bel pò che ci si incontra, ogni tanto una riunione intorno a un tavolo o seduti e raccolti sugli scalini della fontana in piazza ,  su come si può migliorare la situazione della nostra categoria, così bistrattata e dimenticata dalle Istituzioni ,che periodicamente si succedono, ma MAI sensibili e  MAI con  un’occhio rivolto alle micro e piccole imprese artigianali, che giorno dopo giorno affondano nella depressione sommersi da molteplici problemi , burocratici e Istituzionali ,con normative volte a complicare la gestione e il rilancio con l’unico  risultato . TOTALE CHIUSURA !!!!

Finchè  una mattina come tante in prossimità di un piccolo (ma frequentatissimo) incrocio nel cuore pulsante del Rione Monti.Il primo caffè della giornata prima di iniziare il lavoro, al nostro bar “di incontro”, una sosta a ridosso di un cestino della spazzatura, eluso da molti ma a noi tanto caro, una sfogliatina al quotidiano.

Mai una bella notizia….. è sconfortante. Poi, basta girare per i vicoli del nostro Rione per accorgersi che và sempre peggio. E’ triste scoprire tante finestre con i battenti ormai serrati, negozi chiusi, botteghe artigiane che da un giorno all’altro abbassano per sempre le loro saracinesche e antichi mestieri, tesori inestimabili di operosità, persi per sempre.

Commentiamo tra noi e a poco a poco iniziamo a parlare anche  con qualche residente che con commozione e nostalgia ci racconta il Rione della sua giovinezza. I rumori dei vicoli, le botteghe, i profumi, la gente, le storie di amicizia e solidarietà………ed ecco accendersi una lampadina. Un’idea grandiosa nella sua semplicità.

Non sarebbe male incontrare residenti, commercianti, artigiani, tutti toccati dalla pesante crisi economica, lavorativa e sociale che stritola e rende difficile sopravvivere. Invitarli, magari davanti ad un buon caffè, a raccontarci le loro difficoltà, le loro preoccupazioni, coinvolgerli in un tentativo di cambiamento.

In fondo non è vero che “l’unione fa la forza”?

Ed allora cominciamo a vederci in quattro, poi in dieci poi…..Certamente non è facile abbandonare le “chiusure mentali” delle varie categorie ma la voglia di condividere i problemi, affrontarli e lavorare insieme per trovare delle soluzioni, è sufficiente a far schioccare quella scintilla necessaria a far partire la “nostra macchina”.

Ce l’abbiamo fatta. Il gruppo è formato, gli obiettivi ci sono, ora abbiamo solo bisogno di un nome che ci rappresenti dentro e fuori del nostro Rione. Qualcosa di semplice che racchiuda il senso del nostro operato…..

ASSOCIAZIONE CULTURALE “ARTI E MESTIERI RIONE DE’ MONTI”

Ed ecco nata la nostra Associazione volta a cercare di salvaguardare, tramandare, promuovere e rivalutare, l’arte del fare, il lavoro manuale, l’artigianato. Tutti quei vecchi mestieri esercitati nelle botteghe e nei laboratori del Rione Monti di Roma, primo Rione storico nel cuore della capitale, caratterizzato da una forte identità di appartenenza al territorio ed alle tradizioni.

Con il passare dei mesi tutti noi, artigiani, commercianti e soprattutto residenti di Monti abbiamo constatato con piacere che le stesse categorie fuori del Rione interessate, stimolate e affascinate dalla nostra forza, sono state contagiate dalla “febbre del fare”.

Hanno sposato pienamente la causa affiancandoci e accompagnandoci nel nostro faticoso cammino di cambiamento, spronandoci e motivandoci nel continuare su quella strada che, ne siamo convinti, porterà i suoi risultati.